giovedì, 28 Maggio 2020

Coperion sviluppa una soluzione closed loop per film multistrato

Da sempre il riciclo dei film multistrato costituisce un aspetto critico in quanto queste pellicole possono essere riciclate solo attraverso un processo complesso e con la produzione di scarti. Ora Coperion ha sviluppato una soluzione per l’approccio closed loop con la quale gli scarti della produzione dei film multistrato vengono riciclati al 100 percento e reimmessi nel processo di produzione all’interno di un ciclo chiuso. Per un progetto concreto Coperion fornirà un impianto di riciclaggio comprensivo di movimentazione dei materiali sfusi, dosatori ad alta precisione di Coperion K-Tron nonché un estrusore bivite ZSK Mc18 che costituirà il fulcro dell’impianto.

Realizzazione di un ciclo chiuso grazie alle tecnologie più avanzate

Gli scarti dei film multistrato che si determinano durante il processo di produzione vengono dapprima triturati, quindi convogliati nell’estrusore ZSK attraverso un sistema di trasporto pneumatico e i dosatori ad alta precisione di Coperion K-Tron. Qui il materiale viene omogeneizzato ad alta intensità e degassato all’interno di un estrusore bivite corotante ZSK Mc18. All’interno dell’estrusore, la dispersione e la potenza di degassaggio sono determinanti per la buona qualità del prodotto finale – grazie a un trattamento delicato e alle eccellenti caratteristiche di miscelazione anche in caso di portate molto elevate. Questo permette di ottenere una qualità dei prodotti costantemente elevata.

Dopo l’omogeneizzazione all’interno dell’estrusore ZSK, nel concetto closed loop il materiale fuso viene reimmesso nel processo di produzione dei film multistrato e il materiale riciclato viene aggiunto al film senza perdite di qualità. La percentuale del materiale riciclato reimmesso è molto elevata. Grazie all’impiego delle più avanzate tecnologie è pertanto possibile ottenere una produzione di film multistrato a ridotto consumo di risorse, altamente efficiente e sostenibile.

“La sostenibilità è sempre più importante, il tema dell’Economia Circolare sta diventando sempre più una priorità, soprattutto per le aziende e in particolare per i produttori di film multistrato”, ha dichiarato Peter von Hoffmann, direttore della Business Unit Engineering Plastics & Special Applications di Coperion. “Siamo orgogliosi di poter mettere a frutto il nostro pluriennale know-how di processo e le nostre soluzioni tecnologiche all’avanguardia per contribuire a realizzare un approccio closed loop particolarmente promettente, innovativo e sostenibile.”

Con l’innovativo approccio closed loop di Coperion, gli scarti che si determinano durante la produzione dei film multistrato vengono reimmessi al 100 percento nel processo di produzione e riciclati.

Ultime News

Plastic tax rinviata al 2021

Il rallentamento produttivo delle aziende plastiche ha convinto il Consiglio dei Ministri a stanziare 0.19 miliardi per il rinvio...

Daniele Cerasaro nuovo direttore vendite e marketing Bandera

Daniele Cerasaro direttore vendite e marketing Bandera Bandera SpA ha annunciato la nomina di Daniele Cerasaro come nuovo direttore vendite e marketing dell’azienda. Cerasaro è entrato...

Bertacchini nuovo responsabile Communications & Government Relations BASF Italia

Il consiglio di Amministrazione di BASF Italia ha nominato Filippo Bertacchini a capo della funzione Communications & Government Relations del Gruppo BASF in Italia. Nel nuovo ruolo, Bertacchini riporta a...

La produzione del sapore secondo LR Industries

La lavorazione dell'alimento non deve determinare la perdita del suo prezioso sapore. Per questo è importante saperlo riprodurre in maniera naturale in ogni prodotto...

Nactarome: un polo europeo nel mercato degli aromi

Dopo l’acquisizione di Nactis Flavours, continuano anche durante la fase di emergenza i progetti di espansione del Gruppo Nactarome, di cui fa parte AromataGroup, che punta a crescere su diversi mercati europei.    di Alessandro...

Articoli Correlati