domenica, 12 Luglio 2020

Covestro investe nelle start-up

Covestro è un investitore start-up: con il suo approccio Covestro Venture Capital (COVeC), l’azienda cerca di combinare le esigenze delle start-up in aree come il finanziamento, le competenze e la rete con i propri obiettivi strategici con l’obiettivo di garantire uno sviluppo sostenibile a lungo termine. “Siamo impegnati in innovazioni orientate alla sostenibilità”, ha dichiarato Sucheta Govil, Chief Commercial Officer (CCO) di Covestro. “Lavorando con le giovani aziende e le loro nuove soluzioni, come le tecnologie, siamo in grado di fare il passo decisivo. Questo ci permette di aprire nuove aree di business e di fornire soluzioni innovative che danno ai nostri clienti un vantaggio competitivo”. L’esempio più recente: Covestro investe nella start-up francese Crime Science Technology (C.S.T.). Con questo investimento, Covestro rafforza la sua attività con pellicole speciali per documenti d’identità e si assicura l’accesso esclusivo alla tecnologia Optical Variable Material (O.V.M®) per materiali in policarbonato e poliuretano. Questa tecnologia innovativa sviluppata da C.S.T. consente nuove caratteristiche di sicurezza e rende i documenti di identificazione ancora più a prova di falsificazione rispetto al passato.

Concentrarsi sulle start-up consolidate

I processi di ricerca e sviluppo (R&S) di Covestro si basano su obiettivi di sostenibilità dell’ONU, ed è per questo che questi obiettivi giocano un ruolo essenziale anche nella selezione degli investimenti pianificati in start-up. Di conseguenza, per COVeC sono state definite cinque aree di intervento in cui investire: materie prime e biotecnologie a base biologica, produzione additiva come la stampa 3D, economia circolare, tecnologie digitali e nuovi mercati e tecnologie per i core business esistenti.

Nella sua selezione di start-up, Covestro si concentra principalmente sulle imprese della serie A e della serie B. “La nostra chiara attenzione è focalizzata sul potenziamento delle imprese ancora giovani, ma non del tutto nuove”, ha dichiarato Dietrich Firnhaber, responsabile della strategia e dello sviluppo del portafoglio di Covestro. “Tuttavia, non escludiamo alcuna collaborazione con le start-up in una fase precedente; per questo utilizziamo il nostro collaudato approccio Open Innovation”. Covestro intende investire fino a cinque milioni di euro in cicli di finanziamento iniziali per progetto e, in singoli casi, parteciperà ai finanziamenti successivi. Il Consiglio di amministrazione deve approvare il progetto di finanziamento; non è prevista la costituzione di un fondo a sé stante per le attività di venture.

Covestro ha effettuato il suo primo investimento di capitale di rischio l’anno scorso e ha acquisito una partecipazione nella start-up tedesca Hydrogenious LOHC Technologies GmbH nell’ambito di un round di finanziamento di serie B. Insieme alla giovane impresa, Covestro intende promuovere attivamente lo sviluppo di un’infrastruttura internazionale per l’idrogeno come fonte di energia alternativa. Le start-up e le scale-up possono ottenere ulteriori informazioni su Covestro Venture Capital (COVeC) e sui rispettivi referenti sul sito web dell’azienda.

 

 

Ultime News

Tecnologie Alimentari n°3 Maggio/Giugno 2020

.embed-container { position: relative; padding-bottom:56.25%; height:0; overflow: hidden; max-width: 100%; } .embed-container iframe, .embed-container object, .embed-container embed { position:...

E.ON aiuta la continuità produttiva delle aziende

Aziende chimiche/farmaceutiche e alimentari hanno continuato a produrre anche durante il lockdown grazie al supporto di E.ON: sono aziende energivore, molte delle quali utilizzano...

CPhI posticipata al 2021

Nel corso di questi mesi, il team CPhI Worldwide non ha mai spesso di discutere sul futuro della fiera insieme ai suoi partner principali,...

OMSO sceglie i riscaldatori Krelus per applicazione nel beverage

La storica azienda reggiana OMSO è attiva da oltre settant’anni nella progettazione e produzione di macchine per la stampa diretta su oggetti e contenitori di varie forme e dimensioni.

Il CEO di Covestro alla guida di PlasticsEurope

Markus Steilemann, CEO di Covestro, è il nuovo presidente di PlasticsEurope, l'associazione dei produttori di materie plastiche in Europa.

Articoli Correlati