giovedì, 28 Maggio 2020

Hannover Messe rimandata al 2021

Hannover Messe sarà rimandato al prossimo anno a causa delle crescenti criticità riguardo la pandemia del Covid-19. La regione di Hannover ha già emanato disposizioni che impediscono lo svolgimento di viaggi, manifestazioni e grandi eventi internazionali come le fiere sulla tecnologia industriale. Da questo momento fino all’edizione 2021 di Hannover Messe, che si terrà dal 12 al 16 Aprile, saranno garantiti supporti telematici in grado di fornire a espositori e visitatori l’opportunità di un orientamento in termini di politica economica e di scambi tecnologici.

Il nuovo Coronavirus sta influenzando l’andamento dell’economia e l’industria manifatturiera -principale attrice di Hannover Messe- che sta già lottando con le serie conseguenze della pandemia. Domanda e offerta nell’industria tedesca sono in declino con conseguenti strozzature di approvvigionamento, arresti della produzione e riduzione dell’orario di lavoro per i dipendenti.

“Considerata la crescita esponenziale della pandemia Covid-19 e le forti restrizioni sulla vita pubblica e politica, Hannover Messe non potrà svolgersi quest’anno”, ha dichiarato Jochen Köckler, presidente del consiglio di amministrazione di Deutsche Messe. “I nostri espositori, partner e il nostro team ha fatto il possibile per portare avanti la fiera, ma adesso ci siamo resi conto che sarà impossibile ospitare quella che è il più grande evento industriale a livello mondiale”.

In 73 anni di storia è la prima volta che Hannover Messe non avrà la possibilità di svolgersi. In compenso gli organizzatori non lasceranno svanire gli sforzi fatti finora.

“Il bisogno di orientamento e di scambio è particolarmente importante in tempo di crisi ed è il motivo per cui attualmente stiamo lavorando sull’ampliamento dell’informazione digitale e del networking digitale che apriremo il prima possibile a tutti i nostri clienti”, ha dichiarato Köckler.

Vari format su base web consentiranno dunque a espositori e visitatori di Hannover Messe di scambiarsi informazioni sulle sfide economiche di domani e le soluzioni tecnologiche disponibili. Verranno trasmesse in live streaming interviste interattive con gli esperti, tavole rotonde e presentazioni di casi applicativi in tutto il mondo. Sarà possibile inoltre la ricerca online di espositori e prodotti, con la possibilità per gli espositori di contattarsi a vicenda in modo semplice e diretto. “Crediamo fermamente che niente possa sostituire il contatto diretto, persona a persona, e aspettiamo con ansia il tempo ‘dopo il Coronavirus’” ha affermato Köckler. “Però, specialmente in tempo di crisi, dobbiamo essere flessibili e pragmatici. Vogliamo in questo momento, in quanto organizzatori di una delle maggiori fiere del settore, fornire orientamento e sostegno economico. Lo stiamo facendo con la nostra offerta digitale”.

“La cancellazione di Hannover Messe 2020 è una decisione sofferta, ma l’unica possibile. L’industria meccanica deve ora concentrarsi sulla necessità di minimizzare le conseguenze della pandemia sulle sue attività, in modo da poter ripartire”, ha dichiarato Thilo Brodtmann, executive director dell’associazione tedesca VDMA (Mechanical Engineering Industry Association). “Ad aprile 2021 gli operatori torneranno ad Hannover in piena forma”.

“Il fatto che Hannnover Messe non possa avere luogo è cosa amara, ma è la giusta decisione. Le nostre aziende utilizzeranno il tempo a disposizione fino al 2021 per gestire le notevoli conseguenze del Coronavirus”, ha dichiarato Wolfgang Weber, presidente del consiglio direttivo di ZVEI. “Il prossimo anno si ripresenteranno con gli ultimi prodotti e soluzioni per Industry 4.0 e il sistema energetico del futuro”.

Articolo precedenteSPS Italia spostata a settembre
Articolo successivoCiao Flavio, animo gentile

Ultime News

Plastic tax rinviata al 2021

Il rallentamento produttivo delle aziende plastiche ha convinto il Consiglio dei Ministri a stanziare 0.19 miliardi per il rinvio...

Daniele Cerasaro nuovo direttore vendite e marketing Bandera

Daniele Cerasaro direttore vendite e marketing Bandera Bandera SpA ha annunciato la nomina di Daniele Cerasaro come nuovo direttore vendite e marketing dell’azienda. Cerasaro è entrato...

Bertacchini nuovo responsabile Communications & Government Relations BASF Italia

Il consiglio di Amministrazione di BASF Italia ha nominato Filippo Bertacchini a capo della funzione Communications & Government Relations del Gruppo BASF in Italia. Nel nuovo ruolo, Bertacchini riporta a...

La produzione del sapore secondo LR Industries

La lavorazione dell'alimento non deve determinare la perdita del suo prezioso sapore. Per questo è importante saperlo riprodurre in maniera naturale in ogni prodotto...

Nactarome: un polo europeo nel mercato degli aromi

Dopo l’acquisizione di Nactis Flavours, continuano anche durante la fase di emergenza i progetti di espansione del Gruppo Nactarome, di cui fa parte AromataGroup, che punta a crescere su diversi mercati europei.    di Alessandro...

Articoli Correlati