Ispezione prodotti: massima produttività e conformità

Come la tecnologia di ispezione prodotti può aiutare le aziende dell’industria dolciaria e dei prodotti da forno a garantire produttività e conformità.

Sistema di rivelazione di metalli
Sistema di
rivelazione di metalli

Per l’industria dolciaria e dei prodotti da forno la prospettiva fino al 2025 è molto positiva. È prevista una crescita costante in tutto il settore, in cui l’Asia Pacifico resta il mercato principale, con un CAGR di 6,5% fino al 2025 in termini di produzione (fatturato), e il resto del mondo a breve distanza. L’aumento del reddito disponibile, la maggiore urbanizzazione e la crescita del mercato rappresentano il volano principale, abbinato alla crescente richiesta di prodotti convenienti e di qualità.
Con una domanda e una richiesta di scelta sempre maggiori da parte dei consumatori, la produttività è quindi un fattore critico per garantire forniture complete rispettando le pianificazioni. Inoltre, il panorama normativo è in costante ampliamento, si veda ad esempio la continua evoluzione del Food Safety Modernization Act (FSMA) negli Stati Uniti e la Global Food Safety Initiative (GFSI), o il possibile passaggio dal tradizionale approccio Hazard Analysis and Critical Controls (HACCP) a al modello Hazard Analysis and Risk-Based Preventive Controls (HARPC).
L’aumento della produzione si deve accompagnare a un’adeguata tutela della salute e della sicurezza dei consumatori, in modo da evitare danni fisici e salvaguardare la reputazione del marchio, che possono essere notevoli in caso di richiamo di prodotto. A tale scopo, i produttori dell’industria dolciaria e dei prodotti da forno si affidano sempre più alla tecnologia di ispezione prodotti e all’ampia serie di vantaggi che può offrire per linee di produzione molto complesse.

Rivelazione di contaminanti avanzata

In tutti i processi di produzione alimentare esiste un rischio di contaminazione dei prodotti. Nell’industria dolciaria e dei prodotti da forno riguarda qualsiasi contaminante, dai frammenti di vetro e metallo alle pietre. L’approccio HACCP sopra menzionato richiede che i produttori controllino le operazioni per identificare i punti di potenziale contaminazione nel processo produttivo.
Se identificato, il rischio deve essere ridotto stabilendo un punto critico di controllo (CCP) ed eseguendo un’ispezione prodotti. Se i metalli sono gli unici contaminanti, si raccomanda l’uso di un rivelatore di metalli. I sistemi a raggi-X offrono maggiori capacità di rivelazione nel caso in cui il rischio potenziale sia dovuto a diversi tipi di corpi estranei. Entrambi i sistemi sono adatti ad un’ampia gamma di applicazioni, dai prodotti in tubazione e confezionati ai prodotti sfusi. I sistemi di scarto automatici possono essere utilizzati per rimuovere prodotti contaminati dalla linea nel momento in cui vengono identificati, senza arrestare il processo produttivo.
Cosa ancora più importante, sia i rivelatori di metalli che i sistemi di ispezione a raggi-X sono in grado di rivelare contaminanti in linea ad alte velocità, senza rallentare le linee e, di conseguenza, ridurre i livelli di produttività. Tutti i prodotti vengono ispezionati e i relativi dati sono acquisiti in modo da fornire ai produttori solide basi per le interazioni commerciali con i grandi distributori e informazioni di due diligence, ad esempio in caso di richiamo di prodotto.

La qualità è tutto

Sistema di ispezione a raggi X
Sistema di ispezione a raggi X

Il settore dei prodotti da forno e degli snack presenta molte difficoltà relative al controllo qualità; ecco perché i sistemi di ispezione prodotti sono fondamentali per garantire che solo i prodotti in perfette condizioni raggiungano la filiera del commercio al dettaglio.
L’ispezione di presenza di prodotto nei punti di chiusura è un aspetto da considerare per i prodotti in confezione sigillata; numerosi sono gli esempi di soluzioni offerte dall’ispezione prodotti in questo ambito. Un cliente svedese, il produttore del cioccolato più amato nella propria regione, aveva deciso di confezionare cioccolatini a forma di cuore in vassoi sigillati in plastica trasparente. Talvolta i cioccolatini con forme particolari possono rimbalzare fuori dalla linea e schegge di cioccolato possono facilmente compromettere la sigillatura; inoltre, l’ispezione visiva si è rivelata un processo laborioso e inaffidabile. Installando un sistema a raggi-X adattato specificamente, il cliente ha potuto garantire l’ispezione di tutte le sigillature, riassegnando ad altre attività gli operatori impegnati in precedenza nell’ispezione visiva.
I sistemi a raggi-X sono anche in grado di eseguire controlli del livello di riempimento per zone in caso di prodotti riposti in scomparti definiti, che assicurano la corretta posizione di ciascun componente della confezione.
Consentono inoltre di identificare prodotti mancanti o rotti, oltre a livelli di riempimento non corretti, con notevoli risparmi nel caso di riempimento eccessivo dei prodotti sulla linea, e migliorando la soddisfazione dei clienti in caso di riempimento insufficiente. Ad esempio, è possibile ispezionare il livello di riempimento di bomboloni ripieni di confettura e pane preconfezionato all’aglio: la confettura o il burro mancante vengono identificati e i singoli prodotti scartati.
Spesso, per verificare i livelli di riempimento, sulle linee dell’industria dolciaria e dei prodotti da forno sono installati sistemi di controllo peso, personalizzabili in base a specifici ambienti, applicazioni, requisiti normativi e di settore. I prodotti devono quasi sempre essere conformi a parametri stringenti relativi a pesi e misure, pertanto, per il controllo qualità e la conformità, il controllo peso è fondamentale. I sistemi di controllo peso avanzati sono in grado di identificare e scartare i prodotti che non rientrano nei parametri stabiliti, inoltre, come i sistemi a raggi-X, possono inviare feedback direttamente alle macchine riempitrici in caso di problemi di uniformità.
Infine, oltre alle funzioni di ispezione del livello di riempimento, i sistemi di ispezione visiva sono spesso usati per controllare la correttezza dell’etichettatura, della codifica e della marcatura dei prodotti finiti, nonché la presenza dei numeri di lotto e delle date di scadenza. Consentono di identificare e controllare in modo affidabile i codici a barre 1D e 2D, così come la presenza e la qualità delle immagini, la qualità e la posizione delle etichette e l’identificazione di qualsiasi difetto evidente della confezione.
Per i produttori è inoltre fondamentale controllare che nelle etichette siano presenti le dichiarazioni sugli allergeni corrette, per garantire la sicurezza dei consumatori ed evitare eventuali costosi richiami del prodotto.

Lavorare con esperti assicura la massima produttività

L’ispezione prodotti è fondamentale nelle moderne operazioni dell’industria dolciaria e dei prodotti da forno, pertanto, disporre di un solido programma di ispezione è essenziale per la sicurezza e la qualità. Lavorare con un fornitore esperto è fortemente consigliato, perché prendere decisioni sbagliate sulla tecnologia potrebbe avere un grave impatto sul costo totale di proprietà (TCO) dell’attrezzatura e anche sul ritorno sull’investimento (ROI).
Grazie alla collaborazione con il cliente, gli esperti dell’ispezione saranno in grado di fornire raccomandazioni informate su come ottimizzare al massimo la produttività dei sistemi, offrendo al contempo una rete di assistenza continua per garantire operazioni senza problemi. L’affidabilità delle attrezzature in linea è fondamentale e permette ai produttori di concentrarsi sulla produzione, delegando l’ispezione agli esperti.

di Neil Giles – Marketing Communications Manager per la divisione Ispezione Prodotti di Mettler-Toledo