sabato, 11 Luglio 2020

Moduli I/O di Rockwell su macchine intelligenti in situazioni gravose

I produttori possono ora sfruttare i vantaggi di progettazione e produttività dei moduli I/O On-Machine su macchine intelligenti utilizzate in applicazioni gravose. I nuovi moduli ArmorBlock I/O Allen-Bradley di Rockwell Automation possono essere utilizzati in un’ampia gamma di temperature e offrono un grado di protezione fino a IP69K in applicazioni dell’industria automobilistica, nella movimentazione dei materiali, nell’imballaggio e nella saldatura.

I moduli possono essere montati ovunque su una macchina riducendo in questo modo la lunghezza dei cavi e i costi di cablaggio. Utilizzano una custodia in zinco pressofuso nichelato, hanno funzionalità QuickConnect e offrono diagnostica in un blocco I/O digitale universale EtherNet/IP per ridurre i tempi di messa in servizio e di ricerca guasti.

Tre blocchi hub IO-Link aiutano a ridurre la complessità del progetto consentendo l’utilizzo di più dispositivi attraverso il master IO-Link. Inoltre, un connettore di alimentazione M12 con codifica L su alcuni blocchi selezionati supporta una corrente più elevata, consentendo di collegare a margherita un numero maggiore di blocchi, con conseguente riduzione dei costi di cablaggio e di installazione.

Per le aziende che utilizzano blocchi I/O separati per l’ingresso e l’uscita digitale, i moduli I/O ArmorBlock sono la scelta ideale. Essi forniscono I/O digitali a 16 canali autoconfigurabili con possibilità di essere usati come ingresso o uscita digitale a seconda delle esigenze applicative.

 

Ultime News

Tecnologie Alimentari n°3 Maggio/Giugno 2020

.embed-container { position: relative; padding-bottom:56.25%; height:0; overflow: hidden; max-width: 100%; } .embed-container iframe, .embed-container object, .embed-container embed { position:...

E.ON aiuta la continuità produttiva delle aziende

Aziende chimiche/farmaceutiche e alimentari hanno continuato a produrre anche durante il lockdown grazie al supporto di E.ON: sono aziende energivore, molte delle quali utilizzano...

CPhI posticipata al 2021

Nel corso di questi mesi, il team CPhI Worldwide non ha mai spesso di discutere sul futuro della fiera insieme ai suoi partner principali,...

OMSO sceglie i riscaldatori Krelus per applicazione nel beverage

La storica azienda reggiana OMSO è attiva da oltre settant’anni nella progettazione e produzione di macchine per la stampa diretta su oggetti e contenitori di varie forme e dimensioni.

Il CEO di Covestro alla guida di PlasticsEurope

Markus Steilemann, CEO di Covestro, è il nuovo presidente di PlasticsEurope, l'associazione dei produttori di materie plastiche in Europa.

Articoli Correlati